la risposta agile alla mobilit�  

IL TEOREMA
 

"AGILE"
 

BRAINSTORM!
 

MOVIMENTO
  la strategia della pulce   la rivista   forum di discussione   partecipare a jungo
La strategia
"dello scoiattolo"

La rivista senza
peso superfluo

  Forum di
discussione
  Jungo è
partecipazione!
la ricetta di jungo
modulo di iscrizione
jungo per immagini
tempi medi di attesa
i fattori di successo
i dati dell'esperimento pilota
Trecentotrentatrè Trentini - le faccie dei primi junghisti
 
la sicurezza
assistenza tel e web
calcola il tuo guadagno annuo (come conducente)
la convenienza per il passeggero - confronti
jungo e le altre strategie
cosa significa jungo
 
 

JUNGO IN 7 FOTO

 

 

On the road !

1/7

Con questo gesto Sara segnala a tutti :

a) sono affidabile;

b) vado in questa direzione;

c) voglio pagare !

 

                 

Spostarsi "agilmente”

 

Sara abita a Rimini. Oggi va a Cesena.

Si ferma in un punto adatto sulla prima direttrice utile nei pressi di casa sua, mostrando la tessera di Jungo. Il gesto è immediatamente compreso da tutti gli automobilisti: anche da chi non è iscritto. La card nominativa ologrammatica dimostra la mancanza di precedenti penali rilevanti, e questo produce un primo importante livello di affidabilità.

 

 

 

 

 

Intercettato!

2/7

Luigi vede il gesto di Jungo ed è contento di poter viaggiare in compagnia (e risparmiare).

 

Quanto attenderà Sara ?

 

Sara attende mediamente 3,5 minuti. Questa è la media femminile che risulta dagli esperimenti di jungo in Trentino effettuati nel 2009. La media maschile, che era a giugno 09 pari a 11 min, è divenuta 7.2 min nel trimestre sett-nov. 09.

I tempi tendono a ridursi in condizioni di traffico intenso. 

 

 

 

 

 

 

I e II livello di sicurezza

3/7

 

 

Se hai la ‘card’ in regola,  sei affidabile!  

 

 

 

Il controllo permanente della centrale

 

Grazie alla card, puoi sincerarti che il tuo compagno di viaggio sia stato preventivamente censito e controllato dalla centrale di Jungo. Jungo ha rilasciato la tessera identificativa dopo aver accertato rigorosamente che il richiedente non ha precedenti penali significativi, e inoltre che non ha violato il codice Jungo. In caso di malcomportamenti la policy di Jungo infatti prevede e raccomanda la segnalazione all'apposito servizio della Provincia di Trento (numero unico nazionale): 0461-497983. 

In caso di episodi rilevanti o ripetuti, è possibile, grazie alla collaborazione della comunità e ai controlli incrociati (che valutano sia l'attendibilità della segnalazione, sia la gravità), procedere all’allontanamento definitivo da Jungo, con ritiro della tessera. Chi volesse "bucare" il sistema con comportamenti furbeschi, troverà poche opportunità !  

 

 

 

 

 

III livello di sicurezza

4/7

Sara vuole sentirsi ancora più sicura. Manda un sms alla centrale, inserendo il codice "319" seguito dal nome d'imbarco di Luigi che vede sulla tessera ("orso rosso").

 

La sicurezza ‘aggiuntiva’

 

E’ un meccanismo utile per chi desidera una sicurezza aggiuntiva. Basta digitare "319" seguito dal numero tessera, e inviare alla "centrale J" (320-2043040).

La "centrale J" riconosce e registra la seguente informazione: chi è l’utente, con chi è, a che ora. La banca dati è accessibile dagli organi di polizia. Se dovesse succedere qualcosa, il sospettato è stato preventivamente identificato. Questo funziona come "deterrente preventivo" per chiunque pensasse di agire in modo scorretto.

Il cumulo di 3 livelli di sicurezza (casellario pulito, segnalazioni degli utenti, sms alla centrale) consentono di garantire un elevatissimo grado di affidabilità.

 

  

 

 

 

 

 

 

On board !

5/7

Imbarcarsi con Jungo presuppone apertura mentale e socievolezza

 

 

Il “valore aggiunto” di Jungo

 

Gli spostamenti quotidiani, grazie a Jungo, possono essere vissuti come un momento stimolante e divertente. La "strategia dell'imbarco" è una risorsa liberamente sfruttabile, per uscire dalla solitudine da auto, e sviluppare una maggiore socievolezza.

  

 

 

 

 

 

 

Si viaggia !

6/7

 

Altri compagni di viaggio?

 

(come ottimizzare la tua auto)

 

 

 

Il "cabotaggio"

 

L’automobilista è libero di imbarcare anche altre persone che trova sulla strada. Maggiore il numero dei co-viaggiatori, maggiore il suo risparmio e le opportunità di incontro.  Jungo è il modo più semplice per incoraggiare l’ “imbarco a vista”, sfruttando due risorse già esistenti: il flusso auto, e le persone intraprendenti.

 

 

Grazie !

7/7

Alla fine della tratta, Sara paga la sua parte, 0.20 € di fisso + 0.10 € a km.

Nessuna percentuale va al gestore.

Dopo i primi 20 km, la tariffa chilometrica scende a 0.05 €.

 

La 'policy'

 

La centrale stabilisce le norme di comportamento uniformi (www.http://www.jungo.it/la_rivista_show_news.php?omnews_id=66), fra cui la tariffazione, per cui non esiste lo "stress da trattativa".  Piccoli ritocchi alla tariffa serviranno a ribilanciare eventuali squilibri fra domanda e offerta di passaggi. Il sistema è quindi autoregolante.

 

Da giugno 2009 in Trentino centinaia di persone stanno sperimentando il sistema. I pionieri stanno crescendo di numero, a misura che i tempi di attesa si abbassano. Ciò indica che il sistema è pronto per "esplodere". Oltre alla Provincia di Trento, ha aderito al sistema la Provincia di Bergamo (aprile 2010). Per diventare jungonauta, ti basta entrare in www.jungo.it !

 

Ass.Jungo - Rimini - www.jungo.it

 

 

 

 

 

 

  

Sviluppo siti e web marketing